Violenza sugli animali

Violenza sugli animali

Quando si parla di violenza si pensa subito a quella commessa da uomini su altri uomini e non quando si parla dei rapporti tra la specie umana e le specie animali.

Prima si ha uccisi gli animali solo per mangiare e per vivere ma oggi lo si fa per la bellezza e anche per divertimento ecc. Sicuramente, la carne è importante per noi perché è ricca di proteine e questo è un elemento essenziale della nostra società, ma non è giusto di tormentare gli animali nei laboratori delle bellezze. Per esempio diversi unguenti e medicine diventano esaminati sugli animali che devono sopportare dolori incredibili a causa di questi esperimenti. Spesso diventano scuoiati dal vivace corpo o spalmati sulle essenze tossiche. Ci sono molte relazioni su questi fatti crudeli e sui mostruosi trattamenti. Organizzazioni come "Amnesty International" o "WWF" combattono questi metodi di vivisezione. È veramente un’ assurda crudeltà che non porta a nulla.

Ma anche molti proprietari picchiano i loro animali e li trasformano in mostri perché una volta o l’altra anche il più pacifico animale aggredisce se diventa tormentato continuamente. E allora gli uomini vogliono provare paura. Un tale atteggiamento mostra quanto e stupido il genere umano.

Ma in primo luogo si deve tener presente in che modo crudele lavorano questi laboratori. Per esempio ho letto di un caso particolare: Un dottore ha fatto un "saggio sul pancreas". Per questo ha aperto lo stomaco di un cane e ci ha conficcato un oggetto strano come per esempio una perla finta nella "Gang" della pancreas così questo "Gang" era costruito. Voleva solo vedere se la bile (Gallenflüssigkeit) trova un’ altra uscita. Questa è un’assurdità.

Non esiste nessun organo nel corpo di un’animale non sperimentato. Si tratta del cervello? Poi lo scolano (durchziehen) con rosse, caldissimi fili metallici; lo bucano (löchern), lo tagliano a fette; ci cacciano impulsi di corrente. Si tratta della colonna vertebrale? Anche le sue funzioni diventano esplorate e i nervi che ci escono , diventano tagliati a pezzi con scalpelli e forcipi. Si gocciola (tropfen) acidità forte e pungente sugli occhi e osserva l’effeto. L’animale mangia? Dunque prova, lo ricevere alla vita senza nutrimento o dà da mangiare con una dieta grottesca, per constatare la durata fino alla morte dall’animale. L’animale beve? Dunque deve sopportare prove con liquidi. L’animale respira? Quindi deve lasciarsi inspirare gas tossici. L’animale è capace di sudare? Poi viene smaltato (lackiert) o indossato (überzogen) con cera per constatare la durata della vita se non può sudare. Può bruciare? Si arrostirà vivente. C’è un grado dell’agonia (Todeskampf) che va fino a poco prima della morte, ma non altro? Chiodo per chiodo è traforato (durchbohren) con il trapano accurato il corpo dell’animale fino al punto di non potere più. Questa è la realtà crudele. È non possiamo fare neiente contro.

Ma è altrettanto crudele chiudere animali negli zoo o mantenere animali nei circi dove diventano ammaestrati cavali per diversi giochi d’abilità. Anche questi animali devono soffrire. Bisogna tener conto il fatto che molti di questi animali non possono vivere nel loro habitat naturale. Per esempio animali che sono abituati alle savane o alla foresta tropicale, come le tirgri ecc. devono vivere nella gabbia in zone fredde. Per quanto mi riguarda non penso che sia giusto che un animale debba soffrire dietro le sbarre solo per il divertimento della gente. Inoltre posso immaginarmi che gli animali debbano avere paura. Ma la gente non pensa alle conseguenze per gli animali e vuole solo divertirsi. Sono del parere che sia molto egoistico perché anch’io non vorrei essere chiusa in gabbia.

Sono dell’opinione che gli animali disimparano i comportamenti naturali perché non possono seguire i loro istinti. Non hanno abbastanza spazio, nello zoo come nel circo, per muoversi e così questi animali vanno da un angolo della gabbia all’altro. Per esempio una tigre ha bisogno di molto movimento ma tutto ciò in una gabbia con un diametro di venti metri non è possibile e inoltre diventa sferzata dagli spettacoli nel circo. Per questo motivo diventano aggressivi.

Violenza sugli animali: 2

Per cominciare vorrei richiamare l`attenzione sulla violenze agli animali. Violenza sugli animali è un tema molto attuale. Nei giornali leggiamo spesso della strage di animali, della caccia di avorio e di pellice e degli animali in gabbia.Gli uomini sono diventati crudeli. In tempi più remoti la gente ha vissuto un rapporto più pacigico con gli animali. La vita degli uomini era unita alla vita degli animali. E loro dipendevano anche i dagli animali. Ma i tempi sono cambiati. Prima la gente uccideva gli animali solo per sopravivere e si usava tutto degli animali, la carne, le pellice, ecc. Oggi si uccidono gli animali per il divertimento o solo per l`avorio o le pellicce. Gli animali vengono trattati in modo crudele. L`uomo ha disimparato di trattare gli animali come esseri viventi da dover rispettare. Oggi loro vivono solo per l`utilità della gente. Un esempio più credele è la vita in gabbia. Questa è certamente una crudeltà. Animali che sono abituati alle savane o alla foresta tropicale devono vivere nelle gabbie in zone fredde. Animali fatti per la corsa hanno spesso a disposizioni solo poco spazio. Molti di essi rinunciano a riprodursi , impazziscono o muoiono. Per questo molti zoo vanno chiusi. Molta gente non vuole che gli zoo vengano chiusi. Ma perchè? È molto egoistico far soffrire gli animali solo per il divertimento della gente. Anche gli animali hanno il diritto di vivere in libertà. Non penso che gli uomini abbiano il diritto di togliere la libertà agli animali. È disumano chiudere gli animali dietro le sbarre. Gli esseri umani fanno questa solo per la loro soddisfazione. Purtroppo molta gente, anche gli studiosi, pansano che sia giusto che l`uomo abbia la possibilità di ammirare gli animali, ma credo che non sia umano opprimere altri esseri viventi. Purtroppo è una qualità degli uomini. Ma forse dipende: perchè la gente in città pensa sicuramente che sia giusto avere la possibilità di andare nello zoo. È un`occasione unica per molti vedere un animale esotico, perchè molti bambini in città spesso non hanno visto un animale nel suo ambiente naturale. Gli uomini non capiscono che non è educativo vedere un animale chiuso in gabbia, perchè le scholaresche , che vengono a visitare gli zoo non sanno,come gli animali vivono veramente nell`ambiente naturale. Un altro fatte è che gli animali perdono i loro comportamenti e le loro abitudini naturali, se si chiudono in gabbia così a lingo. E molti animali sono nati negli zoo. Loro non sanno quello che gli animali della stessa specie fanno nell`ambiente naturale. Penso che molti animali sono trattati come cercerati diventino a poco a poco pazzi. Questi animali vanno da un angolo della gabbia all`altro. Non penso che questo sia il loro comportamento e credo che questi animali perdano la loro attratività. Anche per la scienza un animali pazzo è inutile, perchè la scienza studia il modo di vivere naturale degli animali, làmbiente naturale, ecc. Ma sono sicura che gli zoo non sono una possibilità per osservare animali con un comportamento naturale. Forse i parchi adatti sono una possibilità, perchè nei parchi adatti gli animali vivono nell`ambiente più naturale. Penso che la cosa migliore per gli animali sia naturalmente viver nell`ambiente naturale, ma i parchi sono sicuramente migliori delle gabbie. Credo che questi parchi siano anche una possibilità migliore per mantenere una specie di animali in estinzione negli zoo. Anche per fare ricerche per il benessere degli animali i parchi adatti sono una possibilità buona in contrasto sono gli zoo. Sono una possibilità negativa. Si possono fare solo richerche sugli animali pazzi, sugli animali che vivono dietro le sbarre. Accanto gli parchi adatti forse i parchi safari sono una possibilità per ammirare gli animali nel loro ambiente naturale, ma anche alcune spedizioni africane sono solo un`attrazione turistica. Penso che questi turisti disturbino gli animali nel loro ambiente naturale. Invece di rispettali si sbracciano o tirano sassi. Sebbene i parchi safari, deove non si può cacciare, non siano così crudeli come gli zoo. Non sono l`ideale, ma sono tolerabili se si cerca si ricreare delle situazioni a quelle naturali. Sebbene molta gente sia dell`opinione che si possono proteggere animali esotici dai pericolosi naturali o dai cacciatori nello zoo, non è così, perché il cacciatore più pericoloso è sicuramente lúomo. Non penso che un animale si estinga perché un nemico naturale. L`uomo stermina tutti gli animali. Molti animali vengono cacciati, per le loro pellicce o per l`avorio o per lo sport. Molti animali sono a rischio nella nostra terra. I gorilla vengono presi come animali domestici nei paesi europei e americani. Attraverso la pioggia forestale i gorilla perdono il loro habitat naturale. O anche le tigri. Vengono uccise per il loro pelo. Anche gli zoo e i circhi vogliono questo tipo di animali per attrazione. Molti altri animali sono a rischio: gli elefabti, il rinoceronte, l`orso bianco, i cuccioli della foca, il pisonte, ecc. Vengono uccisi solo per le loro pellicce o per l`avorio. Una volta tutto ciò era diverso. Gli indiani uccidevano i bisonti per sporavivere. Oggi si uccide oer il nostro lusso. Ma la violenza sugli animali non è solo la violenza nelle gabbie o a caccia, anche i circhi o i laboratori, che usano animali per sperimentare la reazione di certi medicinali sono terribili. I circhi sono come gli zoo, ma forse anche peggio per far impararre a gli animali certe attrazioni si usano scosse elettriche e ferri roventi. Questi metodi sono sotto accusa. Gli animali devono vivere in gabbie piccole. Soffrono e impazziscono. I circhi sono più disumani degli zoo. Anche nei laboratori gli animali vengono tormentati. Gli assistenti di laboratorio danno sostanze tossiche negli occhi degli animali. Particolarmente i conigli, i topi e le scimmie vengonno usati per questo tipo di esperimenti. Vengono sfigurati e devono morire lentamente.

download